Basic Joomla Menu

Stop alle recriminazioni, sono inutili PDF Stampa E-mail

 

 

Per puro caso mi sono imbatutto nel sito e per puro caso ho letto la lettera di M. figlio di serie B, pultroppo anche io mi sento così.

Mio fratello 41 anni ha sempre avutu tutto facile e l'attenzione dei mei e di un mio zio in particolare, fin da piccoli si sono sempre curatti tutti più di lui che di me....non ha voluto studiare ha cambiato 3 diverse facoltà senza mai sostenere un esame, oggi però grazie a qualche diciamo occhio di rigurado occupa un posizione professionale invidabile, io invece 38 anni laureato un master a più di dieci anni dalla laurea non riesco a trovare una mia dimensione econimica e professionale stabile....tutto questo senza che i miei si preoccupino dell'evidente differenza...anzi continuano a preoccuparsi solo di mio fratello...mettendo me in secondo piano....hanno sempre desiderato che i figli si laureassero .....solo io l'ho fatto certo non solo per loro ma anche per me ( ricordo con amarezza che il giorno della mia laurea mio padre non era presente per suoi impegni professionali)........bè ho detto tutto, mi scuserà se questa lettere è magari un pò sconclusionata ma è scritta di getto.

Saluti R.

 

 

 

 

Be', forse è temo che tu viva la tua vita e la smetta di piangere le attenzioni che non arriveranno mai. Le cose vanno come vanno, e fino ad un certo punto siamo costretti a sopportare la vita che ci arriva dalla famiglia. Ma ad un certo punto, basta. Basta. La vita è nostra. Se non riesci a trovare la tua dimensione lavorativa ed esistenziale, non puoi più scaricare le "colpe" a chi ti ha cresciuto, e lo ha fatto come lo ha fatto, come ha potuto, sbagliando forse, ma comunque credendo di non farlo.
Smettila di piagnucolare e datti da fare. Sii un uomo di serie A, preoccupati tu del tuo lavoro e della tua vita, tira fuori gli attributi e datti una mossa.
E basta con una vita sconclusionata e vissuta di getto.
PS. Abbi pazienza per i miei modi. E' l'impeto di una terza figlia di serie C...

 

 

 

Menu Principale