Basic Joomla Menu

Rapporto con le donne e transfert PDF Stampa E-mail

 

 

 

 

Buongiorno Egr. dottoressa.

Stamane stando a casa per caso mi sono imbattuto sul suo sito molto interessante.

Mi chiamo Michele (M), ho 40 anni, e da 13 anni ho l'etichetta di border-line eteroaggressivo, anche se di aggressivo verso gli altri non c'è mai stato nulla. Tanto autolesionismo si.
In cura con uno psichiatra e farmaci, da 1 anno e messo ho deciso di seguire una terapia con una psicologa, mia coetanea, anzi più piccola di età, ma molto brava.

Ho avuto una vita strana, difficile, con affetto ossessivo-asfissiante di una madre che diceva sempre si, ma succube di una madre (mia nonna) che io definivo "pazza", non conoscendo bene i disturbi di cui era affetta, e con un padre sempre assente che diceva sempre no. Vita sociale pari a zero perchè molto asociale e con un altro trauma adolescenziale, dato che il mio primo approccio sessuale (seppur in maniera attiva) lo ebbi con un coetaneo, che mi praticò un rapporto orale (16 anni io). Da allora passarono ben 4 anni, sempre più o meno "asociali", per avere la prima "fidanzatina" (20 anni).
Da quel momento, però, dopo aver poi conosciuto una donna più grande di me, espertissima in campo sessuale, sono diventato una specie di assatanato di sesso, tanto è vero che ho cambiato tantissime partner (forse ero già border-line) nonostante tanta timidezza, che scompariva solo nel letto, dove forse mi piaceva "punire" le donne (in senso buono) per l'onta del mio primo rapporto con altro uomo.

Sono riuscito ad avere solo due rapporti più o meno stabili, entrambe separate con figli, ma in terapia ho capito che non era amore. nel frattempo ho avuto due ricoveri in TSO per "aggressione" autolesionistica e nonostante abbia un lavoro e pochissimi amici vivo la mia vita molto male.

Da un anno ho iniziato a seguire un confronto con una psicologa e qui, ora, si è verificato il transfert: io l'ho conosciuta come psicologa, ma con il tempo mi sono innamorato della donna, bellissima, ma soprattutto lei mi dà, non solo come dottoressa, ma proprio sul lato umano, serenità, tranquillità che non ho mai avuto, e soprattutto ho una figura a cui posso dire tutto senza problemi e so che anche lei è molto legata a me (anche se preferirei altro legame). eppure non credo sia transfert, i suoi modi gentili mi hanno fatto capire una cosa che non avevo mai provato: l'Amore

 

 

 

 

Come mi è già capitato di scrivere. l'amore è sempre un transfert. Noi troviamo in un'altra persona qualcosa di familiare, in senso molto ampio, qualcosa che in una certa misura fa già parte di noi. Non solo ovviamente; però l'aspetto transferale è sempre presente.
.
Per questo posso dirti che senza dubbio ciò che provi per la tua terapeuta è trasfert. Io sono fortemente convinta che l'amore sia reciprocità; se non si è in due, è solo una manifestazione del narcisismo. E' molto difficile che il terapeuta ricambi il paziente. Se ciò accadesse, allora sì, ti dico, sarebbe amore. Ma finché l'amore è unilaterale, è una specie di sogno, che si nutre delle nostre fantasie.
.
E' chiaro che una psicoterapeuta, avendo modi gentili ed affettivi, possa stimolare certi sentimenti e certe fantasie. Ciò che ti auguro, è che tu possa un giorno sperimentare ciò che provi per lei per una donna che ti ricambi; allora sì che si parlerebbe di reciprocità.
.
Ciò che ti posso dire è di parlare con la tua terapeuta dei tuoi sentimenti. Lei ti aiuterà a vederli nel loro aspetto transferale e terapeutico, e piano piano tu stesso ti renderai conto della portata fantasmatica di ciò che provi.
Ti aiuterà, proprio attraverso i sentimenti che stai provando, a guardarti con occhi nuovi, di chi può amare senza "punire".
.
Un piccolo inciso sulla tua breve esperienza, diciamo, omosessuale. Non stare troppo a preoccuparti, è un qualcosa di molto frequente ed abbastanza normale, soprattutto tra le donne ma anche negli uomini. Capita spesso che i primi esperimenti amorosi si facciano tra amici; poi arriva l'altro sesso e diventa un desiderio predominante. Prendila come un'esperienza che possa arricchire il tuo bagaglio di vita. L'erotismo è un terreno pieno di mistero e di cose incomprensibili alla ragione, tra cui anche la tua esperienza.
.
Tanti auguri e buona vita.

 

Menu Principale