Basic Joomla Menu

Ragioni profonde dell'ansia PDF Stampa E-mail

 

 

 

 

Dottoressa, come si fanno a capire le ragioni profonde dell'ansia? È data dai pensieri di non farcela? Da come vorrei essere e non sono? Dalle difficoltà che incontro nella vita? Dormo male ed ho tremori ma non capisco i motivi di questa agitazione. Sono sempre stressata e in questo periodo non mi sembra di esserlo di più. Consigli? Grazie

 

 

Se il tuo corpo ti manda segnali di malessere probabilmente è comunque stressato, anche se apparentemente la tua vita sembra più tranquilla rispetto a prima. Lo stress non riguarda soltanto le fatiche che facciamo durante la giornata, ma anche e soprattutto lo sforzo che ogni giorno dobbiamo affrontare per sopravvivere alle difficoltà soggettive che ci portiamo come zaini pesanti. I pensieri di non farcela, il voler essere ciò che non si è, le difficoltà, possono essere espressione di un'esistenza spesa in un altrove da noi che non ci permette di godercela. In particolare il tuo dire che vorresti essere qualcosa che non sei mi fa pensare che non sei dove devi essere, ovvero nella tua vita. Il posto dove dovresti essere non è quello ideale, ma quello che c'è, quello dato, quello che hai tra le mani. Non solo perché è quello che ti riuscirebbe meglio vivere, ma anche perché nella sostanza è l'unico che ti appartiene, ovvero non hai scelta.

Tutti abbiamo paura, nessuno escluso, ma sostanzialmente, realmente, cos'è la paura di non farcela? Cos'è questa cosa che rischi di non riuscire a fare? Se è così difficile, perché devi farla? Sei tu a desiderarla, o qualcun altro per te?
E le difficoltà? sono le normali difficoltà della vita, quelle che tutti incontriamo, o ce ne sono di peggiori, magari perché ti ostini ad inseguire un sogno che è il sogno di qualcuno, non il tuo, ma che credi sia tuo e ti accanisci faticando le pene dell'inferno?
.
Mi chiedi dei consigli. Ne ho uno: chiediti realmente chi sei e cosa vuoi, concretamente, a partire da ciò che ti piace per arrivare a riconoscere le cose che in questo momento nella tua vita hanno una voce stonata, stridono come il bianco puro in un quadro dell'Ottocento. Fatti delle domande e trova delle risposte sia introspettive che concrete per la tua vita, se non riesci da sola fatti aiutare; la vita è sacra ed è l'unica cosa che abbiamo veramente, dobbiamo vivercela al meglio che possiamo, nel presente, con piacere, con amore.
Un augurio caro.
 

Menu Principale