Basic Joomla Menu

Orgasmo, non orgasmo, questo è il problema PDF Stampa E-mail

.

.

Buonasera,
ho bisogno di un parere esterno ma ho vergogna di affrontare il discorso di persona con un medico o una persona competente, quindi spero in suo aiuto.
Ho difficoltà a provare un orgasmo vaginale, raggiungo l'orgasmo solo attraverso la stimolazione del clitoride.
Ho avuto una relazione per sette anni e il mio ragazzo alla lunga mi ha lasciata credo anche per questo motivo.
Cosa posso fare?
Ora ho una relazione nuova e questo nuovo ragazzo credo se ne stia accorgendo. non voglio che le mie relazioni terminino per questo motivo.
Ho bisogno di capire se c'è un modo per riuscire a raggiungere l'orgasmo solo con la penetrazione.
Sono frigida?
Spero in una sua sincera risposta.
Ringrazio.
.
.
.
Salve C.,
il problema di provare o non provare l'orgasmo spesso è una questione relazionale, ovvero la misura della qualità del rapporto; ma non perché l'orgasmi arrivi solo all'interno di un buon rapporto. Affatto. Quanto per il fatto che se una donna vive con disagio e preoccupazione la faccenda dell'orgasmo è anche perché il tipo di rapporto gliene lascia spazio.
.
Non voglio banalizzare; è chiaro che ci possono essere questioni personali che rendono il piacere più o meno raggiungibile. D'altro canto però l'orgasmo si prova in una situazione a due, ed entrambe gli attori sono parti in causa.
.
La prima cosa che mi viene da dirti è: non fissarti sul fatto che non provi questo benedetto orgasmo. Lasciati andare al piacere il più che puoi, goditela per ciò che il rapporto sessuale ti dà, e se più facilmente raggiungi il piacere con la stimolazione del clitoride, stimolatelo pure questo clitoride! se ti lascerai andare, via via ti accorgerai che esistono molte vie per raggiungere l'apice del piacere; sono vie diverse, meno dirette, più soffuse, da scoprire con l'esperienza, e soprattutto con la serenità nell'ascoltare il proprio corpo che si abbandona e accoglie qualsiasi sfumatura.
.
In soldoni: ci sono donne a non finire che non sanno neanche cosa sia l'orgasmo "vaginale", e se la godono come non mai nella loro ignoranza raggiungendo l'orgasmo alla fine del rapporto, per esempio con del sesso orale. Sono più che soddisfatte e non hanno nessun complesso di frigidità. Il problema non esiste, se non nella testa di chi lo vede e lo trasmette. Ogni donna è diversa e gli uomini non ci capiscono un tubo. Solo se la propria donna disperatamente comunica di essere problematica, loro la identificano come tale. Ma se ci vedono godere ed essere serene nella camera da letto come nella vita, l'unica loro preoccupazione diventa capire come farci godere.
.
Pertanto ringrazia pure il tuo clitoride di fare il suo mestiere, e trova il modo di divertirti. Credimi, più sarai serena, più il tuo corpo ti farà scoprire sensazioni insospettabili.
Ps: le relazioni non terminano solo per questo motivo.

 

Menu Principale