Basic Joomla Menu

Non riesco a laurearmi PDF Stampa E-mail

 

 

 

 

Gentile dott.ssa,

mi chiamo G. e le scrivo per avere un suo parere riguardo alla situazione che sto attraversando.
sono una ragazza studentessa universitaria ,sono molto timida riservata e piena di ansie e paure;infatti questo percorso universitario in questi tre anni mi ha ostacolato e non poco,per non parlare degli esami universitari che ogni volta sono per me fonte di angoscia,paura,etc.
Sono stati tre anni universitari abbastanza difficili ma nonostante tutto anche se con tante difficolta' e fatica sono riuscita a dare gli esami anche se purtroppo a volte con esiti deludenti e questo mi ha scoraggiata troppo e rallentato tutto .
Il problema che si presenta adesso è che non riesco piu' a studiare,a concentrarmi e non capisco perche' tutto questo mi succede proprio adesso che mi manca solo un esame,la tesi che gia' ho iniziato a scrivere e il tirocinio che inizierò a breve.
mi chiedo perche' se fino ad ora comunque sono riuscita adesso entro solo in crisi e non riesco a concentrarmi?perchè tutto questo mi sta succedendo proprio adesso??io non capisco..non mi riesco proprio a capire...sono tanto confusa, nervosa,demotivata,molto delusa da me stessa e soprattutto mi sento un vero e proprio fallimento.
la ringrazio anticipatamente.
cordiali saluti

 

 

 

 

La prima cosa che mi viene in mente è una domanda: quale motivo potresti avere per preferire di non laurearti piuttosto che farlo? La risposta ovviamente non può arrivare da motivazioni consapevoli, quindi è una domanda retorica, che svela il mio pensiero circa un qualche ostacolo di cui probabilmente ne sapresti molto poco, benché dovrebbe riguardare e provenire da te.

Penso a qualche paura, forse paura di ciò che potrebbe accadere dopo la laurea, il senso che ha per te il diventare grande, il lavorare, l'essere autonoma.
Penso alla possibilità di un corso di studi che potrebbe non essere esattamente la scelta giusta per te.
Penso, mi e ti chiedo addirittura se la laurea stessa sia la scelta giusta per te.
Penso a come è difficile adeguarsi a questo mondo, capirne le regole, i giochi e gli intrecci; e penso a come la laurea sia una sorta di abito che ci identifica, più del nome, più del cognome, ci incanala in un destino già circoscritto, mettendo davanti al nostro nome l'abbreviazione della nostra professione, un segno di riconoscimento indelebile, una sorta di marchiatura.
Potresti provare a farti delle domande in tal senso, magari con l'aiuto di un professionista, uno psicoterapeuta per esempio, o tra te e te se riesci.
Lo devi fare sia per riuscire a laurearti, sia per orientarti nel mondo quando verrà il tempo di trovare il tuo posto.
In bocca al lupo.
Crepi il lupo.
Ovviamente.
 

Menu Principale