Basic Joomla Menu

Figlio di serie B PDF Stampa E-mail




Dottoressa Buongiorno,

mi chiamo M. ed ho 41 anni, dopo una vita passata da figlio di serie B (ho una sorella di 36 anni perfettina al 100%) oggi sento troppo l'ingiustizia della vita. Lei ha avuto la stima dai miei, io ho sempre lottato per averla da loro ma non è mai arrivata. Lei è sostenuta mentalmente dai miei, si è sposata in tranquillità, e ora ha avuto una bimba dopo qualche difficoltà. Io ho dovuto rimandare il mio matrimonio di un anno per risolvere un cancro che avevo, dopo ho affrontato 3 aborti di mia moglie e ora che vedo la famigliola riunita con mia madre mio padre mio cognato e la nipotina mi sento un vulcano dentro!

Faccio psicoterapia da 12 anni e cerco sempre punti di vista che possano illuminarmi Mi sono imbattuto nel suo sito navigando quà e là e mi è venuta voglia di
scriverle.

.
.
.
Caro M., forse è tempo di rinunciare al suo progetto di prendere il posto di tua sorella nel cuore dei tuoi genitori idealizzati.
Sono convinta che il ruolo della pecora nera in famiglia sia il migliore, perché salva dalla schiavitù di dovere essere sempre all'altezza, visto che non lo si è.
Se immagino la famigliola riunita non immagino altro che una gabbia dorata, dove (forse) tua sorella non è mai uscita dalle mura di casa. E da quello che mi dici, neanche tu, nell'attesa di essere finalmente amato.
Magari puoi trovare altro da fare che vivere ancora come figlio di serie B e stare in attesa che arrivi questa agognata ed inutile stima dei tuoi. Insomma, le energie impiegale per altro, anziché per lottare con i fantasmi. Pensa alla tua vita; se fai psicoterapia sai quanto è importante l'influenza dei genitori nello sviluppo dell'autostima. Ma è un puro accidente, i nostri genitori non hanno la erità, siamo noi che gliela attribuiamo. Loro sono fallibili esattamente come noi.
Lascia che nella gabbia dorata ci stia chi ci sta bene.
Puoi riuscire ad amare la tua famiglia d'origine in modo diverso, meno morboso, più libero.
In bocca al lupo.
 

Menu Principale