Basic Joomla Menu

Ansia e panico PDF Stampa E-mail







Gentile dottore buonasera
sono un professionista di 40 anni. Sono una persona da sempre molto ansiosa, a periodi ho all'improvviso degli attacchi di ansia/panico.
Segnalo che ho eseguito tutti gli accertamenti del caso compreso visita cardiologica ed è risultato Tutto OK.
Ho notato che gli attacchi che fortunatamente non sono elevati avvengono all’improvviso e si manifestano a volte con con agitazione, nausea e mal di pancia ed a volte con leggero senso di sbandamento e tachicardia.
A volte all’improvviso si scatena qualcosa dentro di me.
Continuo a fare ciò che devo, ma male.
Frequento anche luoghi chiusi ed affollati, ma non avverto alcun disagio.
Non prendo e non voglio prendere alcun medicinale.
Un farmacista mi ha consigliato rescue remedy (prodotto omeopatico)
Che consigli mi può dare?
Grazie



Caro F.,
nel suo caso non ho da consigliarle che una psicoterapia, per cercare dicomprendere i motivi della sua ansia, e superarli definitivamente.
Non spiega il motivo per cui non vuole prendere dei farmaci; in ogni caso condivido la scelta, visto che comunquequella farmacologica è una scelta di impatto per i momenti acuti, ma che non risolve la problematica.Purtroppo lo stesso vale per qualsiasi altra sostanza o attività che abbia un effettorilassante o calmante: lei ha bisogno di capire che cosa della sua vita non le permette di sentirsi a suo agio con la vita stessa. Gli attacchi di panico, infatti, quasi sempre scoppiano come avvertimento estremo di un'esistenza che non gira felicemente. Se noi non ci accorgiamo di farci del male, ce lo ricorda il nostro corpo (che siamo sempre noi). La psicoterapia potrebbe aiutarla ad ascoltare quello che il suo organismo cerca di dirle.
Non perda tempo, lo faccia al più presto.
Intanto, le faccio tanti auguri.
 

Menu Principale