Basic Joomla Menu

Amore a 16 e 18 anni PDF Stampa E-mail

 

 

 

 


Gentile psicoterapeuta, ho notato il sito e ho pensato di chiedere un suo parere sulla problematica adolescenziale che assale la mia relazione.


Premettendo che io ho 18 anni e lei 16, siamo una coppia molto affiatata e credo ci sia amore vero fra noi due. Il nostro problema é che lei non ha libertá. Mi spiego meglio: la mia ragazza non dice ai genitori che sta con me (da 6 mesi) e non può uscire di casa se non con le amiche (le quali escono pochossimo costringendo lei a fare uguale).


Dal mio canto io mi pongo in modo morboso e irascibile a questa cosa e, quando credo che si oltrepassi il limite, le scarico addosso la mia frustrazione e le manifesto la mia opinione secondo la quale lei dovrebbe chiedere ai suoi la naturale libertá di uscire con me quando le amiche non escono per vivere al meglio una storia importante.


Lei dice che non vuole questo ora, che non si sente pronta ad affrontare certe situazioni. Cosa devo fare, pensare? Sono molto confuso, so di volerle troppo bene ma sto una merda ogni qual volta non esce con me (al weekend per esempio) e penso che una relazione ti dovrebbe far star sempre bene. Poi mi viene il dubbio: se lei mi amasse realmente che difficoltá avrebbe a chiedere di poter uscire con me? Conto in una risposta, sono in confusione.


Saluti, V.





Caro V.,

credo tu abbia usato la definizione giusta dicendo "problematica adolescenziale", perché il vostro problema è proprio legato all'età, soprattutto di lei.
Chissà a cosa si riferisce quando dice di non esser "pronta ad affrontare certe situazioni"; in ogni caso il suo messaggio è questo, e non un altro. Ha genitori severi e ha paura di fare certe richieste? teme che i suoi genitori si accorgano che è cresciuta e che ne soffrano? ha paura di te e del sesso? non vuole una storia importante, vuole i suoi spazi e se li prende in questo modo?
Le risposte le ha solo lei, e non è detto che ce ne sia soltanto una. Di fatto questo è il tempo che ti offre, questo e non un altro, e a te sta la scelta se continuare a stare con lei o meno.
Alla vostra età le insistenze portano solo a perdersi, nella maggior parte dei casi, a meno che non siano di aiuto, e non di ostacolo o coercitive.
Litigare non serve: chiedile di aprirsi, domandale quale sia davvero la sua preoccupazione, e se puoi aiutala; ma non forzarla, niente morbosità e irascibilità, e non forzarti: potresti anche tu capire che non è la ragazza giusta per te in questo momento. A volte dobbiamo avere il coraggio di decidere noi cosa è giusto o sbagliato per noi stessi, e agire con amor proprio.
Auguri.
 

Menu Principale